LE PAROLE DELL'ARTE
CONOSCERE IL LINGUAGGIO PER COMPRENDERE I SIGNIFICATI

Storia dell'arte

Docenti V. Pensini, F. Bossetto, A. Castellani, M. Bordin, G. Baldissin Molli, C. Caramanna e A. Pasetti Medin

  • a partire da giovedì 20 febbraio

  • ogni giovedì alle 18

  • 175 euro con la tessera arte e corsi, 185 euro per i non tesserati

  • lezione singola a partire da 20 euro

iscriviti al corso

a partire da giovedì 20 febbraio, ore 18

Prima lezione aperta al pubblico

Sapete riconoscere un’opera di Tiziano, di Perugino o di Tiepolo, ma non avete mai capito fino in fondo perché la pittura si è evoluta passando dall’icona al polittico, dalla tavola alla tela, fino alla pala centinata? E ancora dalla tempera all’olio, dalla pittura murale all’affresco, dal telero al graffito? Vi siete appassionati all’architettura romanica e gotica, a Brunelleschi o a Palladio, ma non vi orientate bene tra tiburi e cibori, volte a botte e a crociera, protiri e acroteri, lesene e paraste, contrafforti e archi rampanti?
Avete visto mille in mostre disegni e stampe, ma vorreste capire fino in fondo come si creano un’acquaforte, una litografia, una xilografia, una serigrafia? E ancora con quali passaggi si realizza una grande opera pittorica muovendosi tra disegni preparatori e di studio, quadrettature e spolveri, schizzi e bozzetti? Avete sempre desiderato comprendere meglio come nacquero le molte tipologie di giardino in cui passeggiate visitando parchi e antiche dimore? Vi piacerebbe conoscere davvero la differenza tra smalti champlevé e cloisonnè, tra diverse tecniche d’oreficeria come lo sbalzo e il niello, tra ceramiche e porcellane, maioliche e terrecotte, gres e terraglie? Sentite che vi restano da approfondire le tipologie di scultura più elaborate come la fusione a cera persa o vorreste comprendere meglio come si sono sviluppati nei secoli il bassorilievo e l’altorilievo, lo stiacciato e il tuttotondo? Vi stuzzica infine comprendere come tutta l’organizzazione canonica delle arti e la sapienza tradizionale nell’uso dei materiali siano state messe sottosopra dai grandi artisti del ‘900 e dalla loro riflessione su cosa sia arte? Ecco, se alcuni traquesti interrogativi vi stimolano, questo potrebbe essere il corso che fa per voi. Per realizzarlo abbiamo scelto per voi docenti specialisti di ciascun settore: dall’architettura alla pittura, dalla scultura all’oreficeria, dalle tecniche artistiche all’architettura del paesaggio, dal disegno all’incisione.

CALENDARIO DELLE LEZIONI

MODULO A: Gli spazi dell’arte: architettura e giardini

Giovedì 20 febbraio Leggere un’opera d’arte. Committente-artista- pubblico: una scottante relazione! (Fabio Bossetto)

Giovedì 27 febbraio I vocaboli dell’architettura: gli elementi. Dal capitello al pulvino, dal protiro al tiburio, dalla lesena all’arco rampante… e oltre! (Mariangela Bordin)

Giovedì 5 marzo Le frasi dell’architettura: gli spazi. Dal portego al quadriportico, dalla cripta al nartece, dalla colombaia al barbacane… e oltre! (Mariangela Bordin)

Giovedì 12 marzo I discorsi dell’architettura: gli edifici. Dalla basilica al sacello, dalla collegiata al broletto, dalla palazzina di caccia alla villa… e oltre! (Fabio Bossetto)

Giovedì 19 marzo Architettura e natura: il lessico del giardino storico (Alessandro Pasetti Medin)

MODULO B: I linguaggi dell’arte: le tecniche

Giovedì 2 aprile Il disegno, fondamento di tutte le arti: schizzi, studi, cartoni, penna e inchiostro, punta d’argento, sanguigna, gessi colorati e non solo… (Claudia Caramanna)

Giovedì 16 aprile La pittura: dalla tavola alla tela al telero, dalla tempera all’olio, dalla pittura murale all’affresco, dalla miniatura all’acquerello… (Valeria Pensini)

Giovedì 23 aprile Oreficeria, l’arte che comprende ogni tecnica: Fusione, sbalzo, incisione, colore, trafilatura e altro ancora (Giovanna Baldissin Molli)

Giovedì 30 aprile La scultura: dal tutto tondo allo stiacciato, dalla fusione all’intaglio, dalla terracotta policroma alle incrostazioni di mastice (Valeria Pensini)

Giovedì 7 maggio L’incisione: xilografia, acquaforte, serigrafia, acquatinta, litografia e compagne (Claudia Caramanna)

Giovedì 14 maggio Breve lessico del contemporaneo: dal collage all’assemblage, dai tagli al cellotex, dall’happening alla performance, dalla Land Art alla Body Art… e oltre! (Alessia Castellani)